Home / mediazione / MEDIAZIONE OBBLIGATORIA PER LE CAUSE DA COVID-19

MEDIAZIONE OBBLIGATORIA PER LE CAUSE DA COVID-19

Il decreto-legge 30 aprile 2020, n. 28 è stato approvato ieri in via definitiva dal Parlamento.

Il decreto introduce la mediazione obbligatoria ogni volta che in un contratto commerciale può essere valutato come causa di forza maggiore l’impatto del Covid-19 su ritardi e/o inadempimenti, nelle consegne e/o nei pagamenti.

Esempi:

– ritardo nel pagamento dei canoni di locazione

– ritardo nella consegna delle merci

– ritardo nel pagamento dei canoni di leasing

– ritardo nella prestazione di servizi

– cancellazione di spettacoli ed eventi

– rimborso biglietti aerei

– rimborso acconti viaggi

La valutazione dei casi di forza maggiore alla luce del Covid-19 diventa un tema che si deve discutere in mediazione prima di iniziare una causa, infatti la valutazione in causa dei casi di forza maggiore si prospetta difficile e complicata, non soltanto perché i Tribunali al momento lavorano a ritmo ridotto ma anche per la delicatezza delle prove da portare in giudizio in materia di eccessiva onerosità e/o sopravvenuta impossibilità della prestazione.

Per questo siamo sicuri che la mediazione sarà di grande utilità.

Noi abbiamo deciso di stare al fianco di famiglie e imprese.

Deposita una domanda di mediazione presso la sede Aequitas ADR più vicina a te (cerca sedi).

Noi ci siamo.

Avv. Diego Comba

Presidente Aequitas ADR

Circa Armando Pasqua

Praticante avvocato, laureatosi con tesi “Il procedimento della mediazione civile e commerciale”, collabora con Aequitas ADR e ne è mediatore presso la sede di Parma.

Controllare anche

spese di mediazione

MEDIAZIONE OBBLIGATORIA: OGNI COEREDE DEVE PAGARE L’INDENNITA’ ALL’O.D.M.

In materia di divisione ogni condividente va considerato come un singolo centro di interessi e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *